BIOGRAFIA CAN YAMAN

SERIE TV CAN YAMAN

PREMI CAN YAMAN

Intervista di Can Yaman a GossipeTv: Il Leone si sente “Libero” – Noi c’eravamo!

Intervista di Can Yaman a GossipeTv: Il Leone si sente “Libero” – Noi c’eravamo!

Essere lì sul Set di Bay Yanlış e scambiare quattro chiacchiere con Can Yaman è stata una grande emozione per noi, ma poterlo vedere anche solo da lontano mentre rilascia un’intervista è qualcosa che ci porteremo sempre nel cuore.

Come si dice DISTANTI ma VICINI ❤️

Perché con Can Yaman è questione di sguardi, non servono tante parole, basta osservarlo per capire cosa prova: dai suoi gesti, dalle espressioni sul suo volto, dal movimento delle sue mani, dalle gambe che gli tremavano e non stavano mai ferme.

Ci è stato chiesto gentilmente di non scattare fotografie o fare alcun tipo di video e noi abbiamo rispettato questa richiesta.

Soltanto al termine dell’intervista quando Can si è alzato per rientrare nel suo camper allora abbiamo fatto questo veloce scatto.

Come potete vedere l’intervista è stata fatta direttamente sul Set all’aperto, in maniera molto semplice e naturale.

Noi non abbiamo pensato all’esclusiva, ma alla fortuna di essere lì, presenti, in quel momento.

Bravissima Tiziana Terranova che hai saputo tirar fuori tutta l’anima del nostro amato attore turco.

Can Yaman per chi ancora non lo conoscesse, al di là dell’attore, è un ragazzo come noi, che si fa amare per quello che è…

Can ti vogliamo bene. Sei la nostra emozione più bella!

IL TEAM DEL CAN YAMAN ASLAN

Intervista di Can Yaman a GossipeTv: Il Leone si sente “Libero” – Noi c’eravamo!

Can Yaman ‘segreto’: l’uomo e l’attore. Intervista esclusiva a GossipeTv

C’è la possibilità di una collaborazione con Ferzan Özpetek?

Certo, parliamo sempre su Whatsapp, ci chiamiamo. Entrambi abbiamo voglia di fare qualcosa insieme, di conoscerci. Non c’è ancora un nome e un progetto particolare, però la volontà c’è.

Can Yaman l’attore turco con l’Italia nel cuore e Ferzan Özpetek il famoso regista turco, italiano d’adozione

Quali sono i generi letterari che preferisci?

Mi piacciono Bukowski, Nietzsche, Schopenauer. L’ultimo libro che ho letto è ‘Come un respiro’ di Ferzan Özpetek.

“Come un Respiro” di Ferzan Özpetek: il Pera Palace, dall’Orient Express a Can Yaman

Che generi musicali ti piacciono di più?

Mi piacciono i play molto ampi dove ci sono canzoni italiane, spagnole, inglesi, turche. Preferisco sempre delle canzoni remix.

Qual è la tua canzone del cuore?

La vita è varietà. Quando ascolto una canzone 50 volte, poi non l’ascolto più. Mi piace la versione rinnovata della vecchia musica. Ci sono band che rifanno i brani e li rendono più stimolanti rispetto all’originale. E questo ringiovanisce la canzone. Ad esempio un pezzo pesante, loro lo rifanno e lo trasformano in qualcosa di meno vecchio. Essere aperti a queste novità è importante.

Can Yaman: i suoi gusti musicali. Quali sono le canzoni che ascolta l’attore turco?

Il prossimo libro che vuoi leggere?

Ci sono dei libri che mi portano i fan in spagnolo e italiano. Se avrò tempo leggerò sicuramente opere in quelle lingue. Durante il militare ho letto molto dei libri di Ahmet Ümit. Mamma mi portava sempre volumi e durante la leva ho avuto tanto tempo a disposizione.

Capodanno a Istanbul di Ahmet Ümit. Uno degli scrittori più amati da Can Yaman

Come hai vissuto i giorni del lockdown?

Ero a casa da solo. Mi allenavo due ore al giorno e ho cercato di imparare lo spagnolo. Ho letto e guardato delle serie tv iberiche o con sottotitoli in spagnolo. Lo ho fatto anche in italiano. Poi ho ballato tango con la mamma. Abbiamo ballato per tre mesi e ho imparato un sacco. Ho cercato di imparare anche un po’ di batteria, ma non sono ancora in grado di suonarla. Ritornando sul set non mi è rimasto tempo per coltivare questo hobby.

Ritrovare Noi Stessi: La Quarantena di Can Yaman

Per leggere l’intervista completa cliccate QUI.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuti Protetti