BIOGRAFIA CAN YAMAN

SERIE TV CAN YAMAN

PREMI CAN YAMAN

Can Yaman rimette piede a Palermo. Le riprese di “Viola Come Il Mare” con Francesca Chillemi continuano…

Can Yaman rimette piede a Palermo. Le riprese di “Viola Come Il Mare” con Francesca Chillemi continuano…

L’Aslan ritorna sul luogo del “delitto”

Credit foto: https://www.instagram.com/luxvide/

Il Cast e gli addetti ai lavori di “Viola Come Il Mare” il 13 febbraio 2022 sono volati nuovamente a Palermo per continuare le riprese della serie TV firmata Lux Vide che andrà in onda prossimamente su Canale 5.

L’ambiente è più disteso, questa volta le fan trattengono il loro entusiasmo, c’è ancora il pericolo di contagio e tutti hanno molto da lavorare, non si possono permettere altri “stop” forzati.

Il clima si alterna da freddo e piovoso a giornate di sole; i luoghi scelti sono sempre bellissimi, abbiamo avuto la fortuna di poterli vedere tramite le dirette della pagina Instagram Panorama Italy (Creator digitale), che oltre alle location, ci ha mostrato anche qualche ripresa e il nostro Can Yaman in azione.

Non sono mancate le storie dei protagonisti e del personale sul set, che ci hanno resi partecipi di momenti speciali e divertenti delle loro giornate.

Le scene sono state girate una parte al mare, sulla spiaggia di Vergine Maria, all’Isola delle Femmine, a Terrasini mare, a Mondello, all’Arenella e poi nel centro storico, presso Piazza Pretoria, la Cattedrale di Palermo, il Palazzo Artale Tumminello.

Can e Francesca (forse anche gli altri attori) hanno alloggiato nell’albergo Grand Hotel et des Palmes.

Verso la fine delle riprese, il nostro Can si è dedicato ai suoi fan, facendo tantissime fotografie e autografando libri e profumi, ma soprattutto Abbracciando bambini e signore anziane, con la sua solita dolcezza e disponibilità.

Tutti i luoghi non citati in questo articolo li trovate qui: Viola Come Il Mare LE LOCATION palermitane – La fiction con Can Yaman e Francesca Chillemi

Can Yaman rimette piede a Palermo. Le riprese di “Viola Come Il Mare” con Francesca Chillemi continuano…

L’Aslan ritorna sul luogo del “delitto”

Terrasini

Credit foto: https://www.palermotoday.it/

Cittadina che si affaccia sul Golfo di Castellammare, incastonata tra il mare e le colline, è situata sul litorale settentrionale dell’isola siciliana. Pare che il nome Terrasini, derivi dal termine latino “terra sinus”, che significa “terra del golfo” – https://www.sicilia.info/palermo/terrasini/

A 30 km da Palermo, direzione Trapani, accanto all’aeroporto Falcone -Borsellino. La sabbia chiara e l’acqua limpida, da cui affiorano rocce calcaree, contraddistinguono questo particolare paesaggio.

Location: Torre Alba, il villaggio dei pescatori e il lungomare Peppino Impastato di Terrasini.

A Terrasini si è girato il ritrovamento di un ragazzino che ha avuto un incidente. Fonte: l’assessore Cusumano

La Spiaggia di Vergine Maria

Credit foto: https://www.instagram.com/panorama__italy/

Questa spiaggia, ubicata in un bellissimo luogo, dove alle spalle sorge il maestoso Monte Pellegrino, è caratterizzata dall’arenile di sabbia dorata e di acque cristalline, tendenti al turchese.

A due passi si può trovare anche una caratteristica Tonnara (Bordonaro) con ancora presenti tutte le sue ancore in esposizione.

Grand Hotel et des Palmes

Credit foto: https://www.grandhotel-et-des-palmes.com/

Albergo storico nella centralissima via Roma 398.

Nel 1874, l’edificio era una residenza privata, collegata da un passaggio segreto vicino alla Chiesa Anglicana, aveva un giardino d’inverno esotico che arrivava fino al mare.

Palazzo Artale Tumminello

Credit foto: https://www.palazzoartaletumminello.com/

Elegante e storica location di Palermo, sorge vicino alla Cattedrale e alla cinquecentesca Chiesa della Badia Nuova.

Alla fine del XVIII secolo, apparteneva al Marchese Giuseppe Artale Procobelli.

Il palazzo nobile, ristrutturato, è aperto al pubblico per eventi esclusivi, meeting , dibattiti culturali e molto altro.

Piazza Pretoria

Credit foto: https://www.instagram.com/panorama__italy/

Detta anche Piazza della Vergogna, il soprannome nascerebbe per la presenza di un monastero di clausura, dove le religiose erano infastidite dalle parti intime esibite dalle statue.

Si trova al limite del Quartiere della Kalsa (Rione di Palermo), in prossimità dell’angolo del Cassaro con Via Maqueda (detta la Strada Nuova), a pochi passi da i Quattro Canti, il cuore della città di Palermo.

Al centro della piazza è collocata la Fontana Pretoria, che occupa quasi tutta lo spazio.

Tre dei 4 lati sono chiusi da edifici, sul quarto lato la piazza si affaccia su una scalinata.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuti Protetti