BIOGRAFIA CAN YAMAN

SERIE TV CAN YAMAN

PREMI CAN YAMAN

Can Yaman per “futuroRemoto Gioielli”: il nostro Aslan indossa la sua “corona” come un vero Kral

Can Yaman per “futuroRemoto Gioielli”: il nostro Aslan indossa la sua “corona” come un vero Kral

VI RACCONTO UN SEGRETO: “Qualsiasi gioiello immagini, nel momento in cui lo creo è già superato. Quindi il futuro è virtuale, risiede solo nella fase dell’ideazione e della progettazione; la realizzazione relega l’oggetto in un tempo remoto”.

Questo è il mantra di Gianni De Benedittis, designer e creatore di gioielli, fondatore e direttore creativo del brand futuroRemoto, il cui anello abbiamo visto indossato da Can Yaman.

Infatti, in una recente storia postata su Instagram, l’attore ringraziava proprio la suddetta casa di produzione per il monile che indossava a Roma durante le riprese per uno spot pubblicitario, a firma del Maestro Ferzan Özpetek.

La collaborazione tra la casa di gioielli e il famoso regista, di origini turche ma naturalizzato italiano, non è una novità; infatti, ha collaborato nella creazione dei gioielli per il film Mine Vaganti (2010), Magnifica Presenza (2012), Allacciate le cinture (2014), Rosso Istanbul (2017), Napoli Velata (2017).

Inoltre, ha collaborato per l’ Aida del 74° Maggio Musicale Fiorentino (2011), per La Traviata al Teatro San Carlo di Napoli (2012), a Hong Kong (2013), a Bari (2014), a Napoli (2017).

Can Yaman per “futuroRemoto Gioielli”: il nostro Aslan indossa la sua “corona” come un vero Kral

Dal 2009 disegna e crea gioielli per le collezioni alta moda di Guillermo Mariotto, direttore creativo della Maison Gattinoni.

Gianni De Benedittis ha studiato presso Le Arti Orafe di Firenze, si è specializzato in Lavorazione dei metalli all’Istituto P. Selvatico di Padova e in Tecniche celtiche al City College di Manchester.

Nel 2007 vince il premio Who is on Next? di VOGUE Italia per la gioielleria; nel 2009, a Milano, il Premio delle Arti, Premio della Cultura.

Numerose le mostre in Italia e all’estero. I suoi gioielli esprimono movimento e dinamicità rendendoli unici e particolari. Parliamo di una produzione artigianale di elevata qualità, dove “la preziosità dell’alta gioielleria incontra il design d’avanguardia”.

Quindi Can Yaman rappresenta il volto ideale per indossare questi gioielli perché lui è una “gemma rara e preziosa, ma decisamente all’avanguardia”.

In particolare indossa un anello a fascia, si tratta di una “corona” anzi due, unite magnificamente tra loro: lui è un Kral e la corona ci sta tutta.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuti Protetti